Chi sono

Giornalista – Deputato Europeo

Michela GIUFFRIDA

Eletta con 93.042 preferenze con la lista del Partito democratico nella circoscrizione «Italia Insulare» alle elezioni europee del 25 maggio 2014, Michela Giuffrida è un eurodeputato del gruppo S&D (Alleanza Progressista di Socialisti e Democratici), componente della delegazione italiana del Pd.

Nel Parlamento europeo Michela Giuffrida è membro di REGI (Commissione per lo sviluppo regionale), DACP (Delegazione all’Assemblea parlamentare paritetica ACP-UE) e DMED (Delegazione all’Assemblea parlamentare dell’Unione per il Mediterraneo). E’ membro sostituto di AGRI (Commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale, PETI (Commissione per le petizioni), DMAS (Delegazione per le relazioni con i paesi del Mashreq) e DMER (Delegazione per le relazioni con il Mercosur), inoltre è vicepresidente dell’ Intergruppo mari, fiumi, isole e zone costiere e dell’ Intergruppo sul benessere degli animali.

Michela Giuffrida, giornalista professionista dal 1992, laureata in Scienze della comunicazione, è sposata e mamma di Chiara.

Fra i volti più noti e apprezzati della televisione siciliana, prima di essere eletta al Parlamento europeo, è stata direttore del Tg di Antenna Sicilia e corrispondente del quotidiano La Repubblica.

Spinta da una passione già evidente, comincia giovanissima – appena quindicenne – nel mondo della comunicazione con alcune esperienze in radio.

La carriera di giornalista televisiva inizia nel 1988 a Telecolor, telegiornale del quale diventa direttore nel 2006. Proprio con la sua guida il Tg PrimaLinea cresce nel gradimento del pubblico siciliano (continuo aumento dello share degli ascolti) e degli esperti nazionali di giornalismo televisivo, vincendo nel 2011 il premio «Tg d’oro» conferito da MilleCanali/Sole24Ore come «miglior telegiornale regionale italiano».

Nel giugno del 2012 una nuova sfida professionale: la direzione del tg di Antenna Sicilia, la prima emittente televisiva in Sicilia.

Cronista di strada, ai siciliani Michela Giuffrida ha raccontato dal vivo i fatti più importanti avvenuti negli ultimi anni: le stragi e i processi, gli omicidi eccellenti e le tragedie familiari; l’alluvione nel Messinese; le visite dei principali protagonisti della politica nazionale; gli sbarchi di migranti, la dolorosa vicenda di Laura Salafia. Ha firmato e condotto in prima persona numerose inchieste che sono poi approdate a trasmissioni giornalistiche nazionali delle reti Rai e Mediaset.

Ogni anno i telespettatori l’hanno sempre apprezzata nella sua “maratona” televisiva della festa di Sant’Agata, patrona di Catania: quattro giorni di diretta non stop, che grazie allo streaming su internet e alla diffusione su satellite consente ai siciliani (e non solo) in tutto il pianeta di vivere i momenti più emozionanti della terza più importante festa religiosa di tutto il mondo.

Significativa anche l’esperienza extra-televisiva. Dal 1991, ancor prima della nascita dell’edizione regionale, Michela Giuffrida è corrispondente del quotidiano La Repubblica. Collabora con le altre testate del gruppo editoriale L’Espresso, in particolare con Repubblica.it e Radio Capital. Inoltre è docente di corsi e seminari sul giornalismo e new media all’Università di Catania.

Per il suo impegno professionale, nel 2010, la Presidenza della Repubblica Italiana le ha conferito l’onorificenza di Cavaliere.