Concorso per laureati al Politecnico di Milano

Il Politecnico di Milano ha indetto due concorsi pubblici per la selezione delle seguenti figure professionali:

  • n.1 unità con profilo giuridico – economico;
  • n.1 unità con profilo giuridico – amministrativo.

Le risorse saranno assunte con contratto a tempo indeterminato e pieno (36 ore settimanali), con inquadramento in categoria D e posizione economica D1.

REQUISITI

I partecipanti al concorso per laureati dovranno inoltre possedere i seguenti requisiti generici per accedere alle prove d’esame:
– età non inferiore a 18 anni;
– cittadinanza italiana o cittadinanza di altro Stato membro dell’Unione Europea;
– godimento dei diritti politici;
– idoneità fisica all’impiego, comunque accertata dall’Amministrazione attraverso visita medica al momento della nomina dei vincitori;
– aver ottemperato alle leggi sul reclutamento militare per i nati di sesso maschile fino al 1985;
– non essere stati esclusi dall’elettorato attivo politico o destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione o dichiarati decaduti da altro impiego statale, per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile o licenziati.

Oltre ai requisiti in merito alle conoscenze e competenze elencate sul bando, i candidati ai concorsi del Politecnico di Milano dovranno possedere i seguenti titoli di studio:

CONCORSO PROFILO ECONOMICO – AMMINISTRATIVO
– Laurea magistrale in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni (LM-63) o in Scienze Economico-Aziendali(LM-77) o in Giurisprudenza (LMG/01) o titoli corrispondenti del vecchio ordinamento o equiparati secondo la legge;
– laurea triennale (DM 3/11/1999, n.509 o DM 22/10/2004, n.270) in uno dei seguenti corsi: Scienze dei Servizi Giuridici(classe 02 o L-14), Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali (classe 15 o L-36), Scienze dell’Economica e della Gestione Aziendale (classe 17 o L-18), Scienze dell’Amministrazione (classe 19 o L-16), Scienze Economiche (classe 28 o L-33) e 2 anni di esperienza lavorativa presso amministrazioni statali, enti pubblici, aziende private, o come libero professionista, attinente alle attività relative alla posizione da ricoprire.

CONCORSO PROFILO GIURIDICO – AMMINISTRATIVO
– Laurea magistrale in Giurisprudenza (LMG/01) o titoli corrispondenti del vecchio ordinamento o equiparati secondo la legge;
– laurea triennale (DM 3/11/1999, n.509 o DM 22/10/2004, n.270) in Scienze dei Servizi Giuridici (classi 02 o L-14) e 2 anni di esperienza lavorativa presso amministrazioni statali, enti pubblici, aziende private o come libero professionista alla prestazione delle attività previste per la mansione.

SELEZIONE

I candidati ai concorsi per laureati del Politecnico di Milano saranno chiamati a svolgere le seguenti prove d’esame:

  • PROVA PRESELETTIVA (eventuale)
    Qualora il numero delle domande di ammissione alle selezioni pubbliche risulti superiore al triplo dei posti a concorso, sarà espletata una prova preselettiva consistente in un test a risposta multipla, finalizzato a rilevare le caratteristiche attitudinali, di cultura generale o conoscenze specifiche in base ai profili oggetto dei concorsi.
  • PROVA SCRITTA
    Test finalizzato ad accertare la maturità, professionalità e competenze dei candidati in merito alle attività da svolgere nei ruoli richiesti e alle relative conoscenze richieste (elencate sui bandi di concorso);
  • PROVA ORALE
    Colloquio volto ad approfondire gli argomenti inerenti i profili da ricoprire, la valutazione delle caratteristiche psico-attitudinali, relazionali e motivazionali, la conoscenza della lingua inglese e i software applicativi più diffusi (pacchetto Office).

DOMANDE

Per partecipare ai concorsi per laureati i candidati dovranno compilare gli appositi moduli di domanda, sotto allegati, e inviarli entro il 15 maggio 2017 secondo una delle seguenti modalità:
– a mano, presso l’Area Gestione Infrastrutture e Servizi – Servizio Posta, Protocollo e Archivio del Politecnico di Milano – Piazza Leonardo da Vinci n.32;
– a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata a: Direttore Generale del Politecnico di Milano – Piazza Leonardo da Vinci n.32 – 20133 – Milano;
– tramite una casella di posta elettronica certificata personale o posta elettronica certificata governativa personale (CEC PAC) all’indirizzo: pecateneo@cert.polimi.it.

Alle domande di partecipazione ai concorsi pubblici, i candidati dovranno allegare la seguente documentazione:
– curriculum vitae europeo corredato di fototessera;
– dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (allegato A del bando), relativo ai servizi, attività , funzioni richiesti dai bandi;
– fotocopia del documento di identità;
– copia della ricevuta del versamento della tassa di concorso pari a 25,82 euro, da effettuare secondo le modalità riportate sui bandi di selezione;
– per i cittadini extra UE: copia del permesso di soggiorno o ricevuta del rinnovo o certificato dello status di rifugiato.

Ogni altra precisazione sulle modalità di compilazione o invio delle domande di ammissione ai concorsi è riportata nei bandi di selezione.

BANDI CONCORSI POLITECNICO MILANO

I candidati ai concorsi pubblici del Politecnico di Milano sono tenuti a leggere con attenzione i bandi sotto allegati, pubblicati sulla GU IV Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.29 del 14-4-2017:
– concorso profilo economico – amministrativo: MODULO (PDF 362KB) e BANDO (PDF 7MB);
– concorso profilo giuridico – amministrativo: MODULO (PDF 346KB) e BANDO (pdf 357KB).

Le successive comunicazioni in merito alle graduatorie dei vincitori saranno rese pubbliche sul sito internet del Politecnico di Milano www.polimi.it, nella sezione ‘Amministrazione trasparente > Bandi di concorso > Personale TA’.