IGP Cioccolato di Modica sulla Gazzetta Ufficiale UE. Ora una promozione efficace accompagni il marchio europeo

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Ue la domanda di registrazione del Cioccolato di Modica nell’elenco europeo dei prodotti a indicazione geografica protetta ( Igp ). 

Non è ancora l’ultimo capitolo ma è sicuramente un traguardo importante per un percorso che ho seguito in prima persona fin dall’inizio. Entro tre mesi dalla pubblicazione, infatti, potranno essere presentate opposizioni, in assenza delle quali l’ IGP Cioccolato di Modica sarà definitivamente iscritta nell’elenco europeo delle produzioni di qualità.

Una volta concluso questo iter il marchio europeo IGP tutelerà il Cioccolato di Modica sui mercati internazionali, ovvero la destinazione più importante dei nostri prodotti d’eccellenza.

Così come è successo per l’olio, riconosciuto dopo una battaglia di cui sono stata protagonista, anche per il cioccolato il marchio di qualità diventerà l’arma più efficace per difendersi da consistenti fenomeni di imitazione e contraffazione. Nell’uno e nell’altro caso ho avuto l’onore di accompagnare un percorso fatto non solo di disciplinari, norme burocratiche ed adempimenti amministrativi, ma anche di eventi organizzati personalmente in Sicilia e a Bruxelles, l’ultimo dei quali – come ha in quella occasione ricordato il Presidente Tajani che l’ha inaugurato – è stato l’evento dedicato alle tipicità enogastronomiche con la maggiore partecipazione di pubblico e buyers internazionali che si sia tenuto al Parlamento europeo.

L’ IGP , un prestigioso riconoscimento che l’Unione Europea attribuisce ai prodotti agricoli e alimentari fortemente caratterizzati dall’origine geografica, sinonimo di qualità ed eccellenza territoriale controllata sarà a breve realtà ma ora tocca a tutti noi, al Consorzio, che ha tenacemente ed efficacemente lavorato per perseguire l’obiettivo, e ai produttori di Modica, fare sistema e metterlo a frutto con la promozione sul territorio e sui mercati mondiali che, lo dicono i dati, hanno tanta “voglia” di Sicilia.