acquacoltura


FEAMP : avviso Regione Siciliana per impresa partner nel settore della conservazione e trasformazione del pescato

Lo sviluppo di servizi e soluzioni innovative per la pesca e l’acquacoltura è una delle priorità della programmazione europea FEAMP. La Regione Siciliana ha lanciato un avviso, rivolto ad imprese di consolidata esperienza nel settore della trasformazione e conservazione del pescato, per la ricerca di un partner con funzioni di supporto e tutoraggio tecnico.







FEAMP Sicilia : bando per investimenti produttivi nel settore dell’ acquacoltura

Il Dipartimento Pesca della Regione Siciliana ha lanciato un bando per il sostegno agli investimenti produttivi nel settore dell’ acquacoltura (misura 2.48 ).

La misura , finanziata con risorse comunitarie del Fondo Europeo per le Attività Marittime e la Pesca ( FEAMP ), mira a stimolare la crescita del comparto dell’ acquacoltura , puntando all’innovazione produttiva , alla sostenibilità ambientale .

Il sostegno può essere concesso per l’incremento della produzione e/o per l’ammodernamento delle imprese acquicole esistenti o per la costruzione di nuove imprese acquicole , nell’ambito delle previsioni generali del piano strategico nazionale per l’ acquacoltura .

Il bando si articola in tre sottomisure.

La Sottomisura 1 è relativa al sostegno ai nuovi investimenti produttivi, ampliamento e ammodernamento di quelli esistenti ( nuove realizzazioni, potenziamento strutture, diversificazione produttiva, innovazione di processo e di prodotto ed incremento del valore aggiunto, recupero stagni e lagune, attività complementari nel settore dello sport e dell’educazione).

La Sottomisura 2 è specificamente indirizzata agli interventi per la sostenibilità ambientale ( multitrofismo, allevamento a circuito chiuso, riduzione utilizzo acque).

La sottomisura 3, infine, sostiene il miglioramento dell’efficienza energetica ed il ricorso a fonti rinnovabili.

Beneficiarie potenziali di tutte le azioni sono le imprese operanti nel settore ( piccole e medie imprese e microimprese ), anche di nuova costituzione.

Per ciascuna sottomisura sono previste diverse soglie massime per l’ammissibilità dei progetti , fermo restando che l’entità del contributo comunitario FEAMP non potrà superare il 50% dei costi ammissibili per ogni intervento.

Le proposte progettuali , corredate della prescritta documentazione , dovranno essere trasmesse via raccomandata A/R ai competenti Uffici territoriali del Dipartimento regionale Pesca entro il 19 dicembre 2016

Per maggiori informazioni consultare la documentazione ed il testo del bando FEAMP per investimenti produttivi in acquacoltura sul sito della Regione Siciliana


FEAMP : misura 5.69 investimenti nella pesca e nell’ acquacoltura , pubblicati gli allegati

Il Dipartimento Pesca Mediterranea della Regione Siciliana ha pubblicato gli allegati relativi al bando per la misura 5.69 FEAMP .

La misura in questione , finanziata con risorse comunitaria del Fondo Europeo per le Attività Marittime e la Pesca ( FEAMP ), mira a sostenere gli investimenti produttivi nel settore della pesca e dell’ acquacoltura .

Gli allegati sostituiscono ad ogni effetto la documentazione precedentemente pubblicata e sono consultabili sul sito del Dipartimento Pesca della Regione Siciliana


FEAMP : bando misura 5.69 per investimenti nella trasformazione dei prodotti della pesca e dell’ acquacoltura

Il Dipartimento della Pesca Mediterranea della Regione Siciliana ha pubblicato il bando per l’attuazione della misura 5.69 della programmazione FEAMP 2014/2020, dedicata al sostegno agli investimenti nel settore della trasformazione dei prodotti della pesca e dell’ acquacoltura .

L’azione, coordinata nel quadro della Politica Comune della Pesca ( PCP ) e coerente con gli obiettivi della strategia Europa 2020 , è finanziata con le risorse comunitarie del Fondo Europeo per le Attività Marittime e della Pesca ( FEAMP ).

Obiettivi della misura sono quelli di:

  • sostenere gli investimenti produttivi nel settore della trasformazione e commercializzazione delle risorse ittiche ;
  • migliorare l’organizzazione commerciale, promuovendo nuovi sbocchi di mercato e le condizioni di immissione dei prodotti;
  • promuovere la qualità, sostenendo la nascita di filiere e la tracciabilità delle produzioni;
  • realizzare attività di comunicazione e promozione;
  • sostenere l’utilizzo delle tecnologie innovative nel comparto.

In particolare sono individuati come ammissibili le proposte progettuali che siano cantierabili entro 60 giorni (dalla data in cui verranno pubblicate le graduatorie provvisorie) e che risultino orientate ai seguenti criteri di priorità:

  • riduzione dell’impatto ecologico (risparmio energetico, riduzione dei rifiuti);
  • miglioramento della salute, dell’igiene e della sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • recupero del pescato d’interesse commerciale non destinato al consumo umano e valorizzazione dei sottoprodotti;
  • trasformazione di prodotti da acquacoltura biologica;
  • introduzione di innovazioni di filiera, di organizzazione e di processo.

Destinatarie della misura sono le piccole e medie imprese ( PMI ) con sede operativa in Sicilia attive nel comparto delle attività di pesca , acquacoltura e trasformazione dei relativi prodotti.

Tra le spese ammissibili sono previste quelle per l’acquisto di macchinari ed attrezzature, per l’acquisto e/o il riattamento di immobili da destinare ad attività di trasformazione, acquisto di cassoni coibentati per la conservazione dei prodotti e, entro il limite massimo del 12%, le c.d. “spese generali” (progettazione, perizie, fidejussioni, ecc…). Sono viceversa escluse le spese per locazioni e quelle per operazioni di carattere finanziario.

L’entità massima del contributo riconoscibile è fissata ad 1,5 milioni per le imprese medie (soglie più basse sono indicate per le micro e piccole imprese) per un’intensità massima di intervento di capitale comunitario pari al 50% del totale delle spese ammissibili.

Le proposte progettuali dovranno essere presentate (direttamente agli uffici del Dipartimento Pesca Mediterranea della Regione Siciliana o a mezzo raccomandata) entro il 21 novembre 2016

Per consultare l’intera documentazione visitare la pagina dedicata al bando Feamp misura 5.69 per investimenti nella trasformazione dei prodotti della pesca e dell’ acquacoltura sul sito della Regione Siciliana