vino






Accordo UE-Cina : ennesima falsità M5S , già cinque prodotti siciliani tutelati ed altri nei negoziati

La ‘scoperta’  dei deputati del Movimento 5 Stelle dimostra, ancora una volta, una sorprendente e imbarazzante impreparazione : anche nel caso dei prodotti siciliani da inserire nell’ Accordo UE-Cina evidenziano inadeguatezza al ruolo che ricoprono, ignorano ‘dettagli’ non da poco: la lista dei prodotti viene definita dalla Commissione europea in accordo con il Ministero per le Politiche Agricole e proprio le più importanti eccellenze siciliane sono già nella ulteriore lista che approderà ai negoziati .

L’elenco dei prodotti Igp pubblicato dall’UE è solo la lista di quelli con il più grosso volume di esportazione, necessaria in questa fase di trattativa. Perché nessun accordo è stato ancora raggiunto ne sottoscritto. Non solo. A fronte di quelle propagandate come ‘scoperte’ e che invece sono notizie pubblicate sulla Gazzetta ufficiale della UE, esiste già un secondo elenco di prodotti, di cui già la scorsa settimana ho dato personalmente notizia, che saranno inclusi tra quelli da tutelare : la Doc Vino Sicilia, il pomodorino di Pachino , l’ arancia rossa di Sicilia , il cappero di Pantelleria ed il Marsala … proprio quei prodotti che secondo il M5S sarebbero stati esclusi!

A Bruxelles, in costante e continuo contatto con il ministro per le politiche agricole Maurizio Martina, stiamo lavorando affinché altre eccellenze si aggiungano alla lista, a patto che effettivamente abbiano le potenzialità per esportare su un mercato importante come la Cina, e soprattutto perché le produzioni e le aziende siciliane siano tutelate attraverso la certificazione Aqsiq che in Cina rappresenta un importante elemento di fiducia per i consumatori.

Sensibilizzare i produttori, informarli correttamente, metterli nelle condizioni di essere competitivi sui mercati internazionali è il lavoro che svolgiamo quotidianamente ed è ciò che serve ai produttori siciliani che certo non si affidano né si fidano di chi è capace di produrre solo falsi proclami.





Viticoltura volano dell’ agricoltura siciliana : dalla crisi al rilancio

La viticoltura ed il settore vitivinicolo in Sicilia hanno grandi prospettive di crescita, ma affrontano anche grandi difficoltà. Una risposta efficace può arrivare dal lavoro congiunto di Unione europea e Regione Siciliana : PSR , OCM , promozione sui mercati sono le strade per aprire nuove opportunità per i nostri produttori di vino .Ne abbiamo parlato all’assemblea CIA sulla viticoltura a Petrosino , venerdì 27 gennaio 2017 .