Zone rurali , montane e periferiche : l’UE adotti un’agenda per colmare il divario di sviluppo con le aree più ricche VIDEO

Il divario di sviluppo fra le zone rurali , montane e periferiche e le aree urbane più ricche dell’UE si conferma enorme ed inaccettabile. L’UE adotti una specifica agenda di azione per colmare il divario, iniziando dalle regioni periferiche come la Sicilia , dove le grandi aree rurali e montane dell’isola hanno urgente bisogno di investimenti per agganciare il percorso della crescita.

( Intervento alla seduta plenaria del Parlamento Europeo dell’ 1 ottobre 2018 a Strasburgo )