Bando UE per progetti integrati a tutela dei minori vittime di violenza

Bando UE per progetti integrati a tutela dei minori vittime di violenza

Tutelare i minori vittime di violenza secondo un approccio integrato e multidisciplinare : questo è il tema dell’invito a presentare proposte lanciato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Diritti Uguaglianza Cittadinanza .

La misura si pone due obiettivi prioritari:

  • stimolare la ricerca, l’affermazione e lo scambio delle migliori pratiche su scala transnazionale
  • realizzare il capacity building formando tutti i soggetti coinvolti (educatori, insegnanti, personale sanitario e delle forze di polizia, magistrati, ecc…) per una “presa in carico” globale del minore attenta alla sua dimensione psicofisica e che offra le migliori opportunità di supporto

Possono promuovere i progetti consorzi formati da almeno tre entità legalmente costituite in tre diversi paesi UE. I partecipanti devono essere strutture pubbliche e private (associazioni, onlus, cooperative sociali, ecc…) attive nel campo della tutela dei minori, con particolare riferimento a quelli vittime di violenza .

Ogni progetto potrà avere una durata massima di 24 mesi e dovrà prevedere un contributo economico non inferiore ai 75.000 euro.

La scadenza per la presentazione delle proposte è fissata al 13 dicembre 2016

Per approfondire visitare la pagina dedicata al Bando UE per progetti integrati a tutela dei minori vittime di violenza