Concorso per Informatici alla Corte dei Conti

Concorso per Informatici alla Corte dei Conti

È stato pubblicato un avviso pubblico per l’assunzione di 24 Informatici (area III F1), da assegnare agli Organi statali sotto indicati:

  • n.5 unità nel ruolo di Collaboratore informatico presso la Corte dei Conti;
  • n.17 unità nel ruolo di Funzionario informatico presso la Giustizia amministrativa;
  • n.2 unità nel ruolo di Funzionario informatico presso l’Avvocatura dello Stato.

I candidati assunti dovranno effettuare un periodo di prova di 4 mesi, prima dell’assunzione che avverrà secondo le condizioni richieste dalla norma vigente.

Si specifica che il 20% dei posti a concorso per la Corte dei Conti e per la Giustizia amministrativa è riservato al personale di ruolo.

REQUISITI

Ai candidati al concorso della Corte dei Conti per Collaboratori e Funzionari informatici si richiedono i seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’UE;
– godimento dei diritti politici;
– idoneità alla mansione da svolgere;
– qualità morali e condotta incensurabili;
– posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva;
– non essere stati esclusi dall’elettorato attivo politico;
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione o licenziati da altro impiego statale.

Inoltre, ai partecipanti al concorso di informatico si richiede il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
– laurea in Data Science;
– laurea magistrale in Fisica, Informatica, Ingegneria informatica, Matematica, Metodologie Informatiche per le Discipline Umanistiche, Modellistica Matematico-Fisica per l’Ingegneria, Sicurezza Informatica, Scienze Statistiche, Scienze Statistiche Attuariali e Finanziarie, Tecniche e Metodi per la Società dell’Informazione, Ingegneria delle Telecomunicazioni, Ingegneria Elettronica, Ingegneria Gestionale;
– laurea di primo livello in Ingegneria dell’informazione, Scienze e Tecnologie Fisiche, Scienze e Tecnologie Informatiche, Scienze matematiche, Statistica;
– diploma di laurea del vecchio ordinamento in una delle discipline sopra citate.

SELEZIONE

I candidati al concorso per informatico della Corte dei Conti saranno valutati attraverso le seguenti prove d’esame:

Prova preselettiva (eventuale)
Qualora il numero delle domande sia superiore a 1000, la Commissione renderà possibile l’espletamento di test a risposta multipla, di logica e comprensione del testo e sugli argomenti delle prove scritte e orali.
Supereranno la prova di preselezione, i primi 500 candidati risultati idonei alla graduatoria.

Prove scritte
Una delle due prove scritte previste è di tipo teorico-pratico. Le due prove verteranno sulle seguenti materie:
– Metodi di analisi, presentazione e previsione delle tendenze fondamentali individuabili in grandi flussi di dati (Big Data), con particolare riferimento agli strumenti software necessari all’elaborazione;
– Metodologie e strumenti di Project Management, con particolare riferimento alla data science;
– Sicurezza dei dati con particolare riferimento alla Data Privacy;
– Semantica ed ontologie per la gestione delle informazioni;
– Machine Learning e servizi cognitivi;
– Text Mining, Natural Language Processing;
– Tecniche statistiche a supporto del Data Science;
– Cenni di architetture di reti e dei sistemi di comunicazione con particolare riferimento al cloud computing e alle connesse tematiche di sicurezza;
– Analisi e progettazione di sistemi informatici con particolare riferimento a sistemi distribuiti, sistemi di Data Mining e Business Intelligence, sistemi web;
– Tecniche e metodi di dematerializzazione e digitalizzazione dei processi di business.

Prova orale
Colloquio sulle materie delle prove scritte e sulle ulteriori discipline:
– Ordinamento della Corte dei conti, della Giustizia amministrativa e dell’Avvocatura dello Stato;
– Elementi di diritto pubblico e amministrativo;
– Norme in materia di amministrazione digitale, e-government e dematerializzazione;
– Disciplina del rapporto di lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione;
– Lingua inglese.

LA CORTE DEI CONTI

La Corte dei Conti è un organo collegiale, previsto dalla Costituzione italiana. Tra le funzioni cui le vengono attribuite, vi è la verifica del bilancio consuntivo dello Stato e degli altri enti pubblici; funzione di controllo e amministrativa; effettuare sanzioni in caso di violazione degli agenti dello Stato; decisione delle controversie in materia di contabilità pubblica.

DOMANDA

Per partecipare al concorso per Funzionari e Collaboratori informatici, è necessario presentare la domanda di ammissione alle selezione esclusivamenteattraverso l’apposita procedura telematica, entro le ore 24:00 del 31 dicembre 2018.

Al momento della candidatura, i partecipanti al concorso pubblico devono essere in possesso di una casella di posta elettronica certificata personale.

Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegata la copia del documento di identità.

Ogni altro dettaglio sulla procedura di invio della domanda è indicato sul bando.

BANDO

I candidati al concorso per la Corte dei Conti di Informatico sono invitati a leggere attentamente il relativo BANDO (pdf 696kb) di selezione, pubblicato per estratto sulla GU IV Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.95 del 30-11-2018.

Tutte le successive comunicazioni sulle procedure concorsuali e sulle graduatorie finali, saranno pubblicate sul sito internet della Corte dei Conti.